Brufoli, punti neri ed acne: come curare la bellezza del proprio viso

Brufoli in viso

Prima o poi a tutti vengono i brufoli, e questo non riguarda solo i giovani, poiché possono comparire anche in età adulta. Su una pelle a tendenza acneica, la comparsa di qualche brufolo generalmente guarisce spontaneamente. E’ importante però capire se possono essere provocati da cosmetici sbagliati, da stress, da squilibrio ormonale o da eccessi alimentari.

Una costante pulizia del viso

Tra le cause primarie di brufoli, punti neri ed acne, la più importante è l’aumento della secrezione sebacea. Il sebo in eccesso va a riempire i pori dei follicoli pilo-sebacei e a contatto con l’ossigeno forma dei radicali liberi che provocano infiammazione in corrispondenza dei pori. Chi è portato ad avere una “pelle impura”, deve effettuare quindi una pulizia del viso quotidiana. Inoltre, una volta a settimana, è bene applicare sul proprio viso una maschera di argilla. Per una pulizia completa, recatevi nei centri appositi ogni 3-4 mesi per sottoporvi a trattamenti di peeling superficiale.

Errori comuni e alimentari da evitare

Nelle cure dermatologiche, la maggior parte della volte è più importante ciò che non si applica sulla pelle che ciò che si applica.
 Uno degli errori più grandi è quello di utilizzare creme idratanti su una pelle grassa. In questo modo, si peggiora l’occlusione dei pori. Altro errore è l’applicazione di creme che contengono cortisone. Solo inizialmente danno beneficio per l’effetto antinfiammatorio. Infine, non spremete i brufoli in modo aggressivo: provocherete lesioni che si trasformeranno in cicatrici. Dal punto di vista alimentare, è sconsigliata una dieta ricca di carboidrati e povera di frutta e verdura: facendo così, si contribuirebbe all’infiammazione acneica.

0 Mi piace
0 Non mi piace

Lascia un commento

Il tuo indirizzo E-mail non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *